L'editor di codice

Per i lettori a casa: questo capitolo è trattato nel video Installing Python & Code Editor.

Stai per scrivere la tua prima riga di codice, per cui è il momento di scaricare il tuo editor!

Nota Se utilizzi un Chromebook, salta questo capitolo e segui le istruzioni in Configurazione di Chromebook. L'IDE cloud che sceglierai (PaizaCloud Cloud IDE o AWS Cloud9) include un editor di codice, e quando aprirai un file nel tuo IDE dal menu File, utilizzerai automaticamente l'editor.

Nota Potresti aver già effettuato questo passaggio nel capitolo sull'installazione - in questo caso, puoi andare al prossimo capitolo!

Ci sono moltissimi editor diversi e la scelta dipende in gran parte dalle proprie preferenze. La maggior parte dei programmatori Python usa IDE (in inglese Integrated Development Environments, ambienti di sviluppo integrati) complessi ma estremamente potenti, come PyCharm. Tuttavia questo non è l'editor più appropriato per una principiante; quelli che ti suggeriremo noi sono ugualmente potenti, ma molto più semplici.

Qui di seguito te ne consigliamo alcuni, ma puoi chiedere al tuo coach quali editor preferisce - in modo che possa aiutarti più facilmente.

Codice Studio Visual

Visual Studio Code è un editor di codice sorgente sviluppato da Microsoft per Windows, Linux e macOS. Include il supporto per il debug, il controllo Git incorporato, l'evidenziazione della sintassi, il completamento intelligente del codice, gli snippet e il refactoring del codice.

Scaricalo qui

Gedit

Gedit è un editor open-source e gratuito, disponibile per tutti i sistemi operativi.

Scaricalo qui

Sublime Text 3

Sublime Text è tra gli editor più utilizzati. Ha un periodo di prova gratuito ed è disponibile per tutti i sistemi operativi.

Scaricalo qui

Atom

Atom è un altro editor molto diffuso. È gratuito, open-source e disponibile per Windows, OS X e Linux. Atom è sviluppato da GitHub.

Scaricalo qui

Perché installare un editor di codice?

Forse ti stai chiedendo per quale motivo installiamo questo editor di codice, invece di usare un'applicazione come Word o Blocco Note.

La prima ragione è che il codice deve essere testo semplice, e programmi come Word e Textedit non producono questo tipo di testo, ma testo formattato (con font e formattazione), codificato in formati come l'RTF (Rich Text Format).

La seconda ragione è che gli editor sono specializzati nel modificare codice, e quindi mettono a disposizione utili funzionalità come l'evidenziazione della sintassi con colori legati al suo significato, o la chiusura automatica di parentesi e virgolette.

Vedremo tutto ciò più avanti. Presto, il tuo fidato editor di testo diventerà uno dei tuoi strumenti preferiti. :)

results matching ""

    No results matching ""