Installazione di Django

Nota Se hai già eseguito i passaggi per l'Installazione, allora hai già fatto quanto serve e puoi andare direttamente al prossimo capitolo!

Una parte di questo capitolo si basa sui tutorial delle Geek Girls Carrots (https://github.com/ggcarrots/django-carrots).

Una parte di questo capitolo di basa sul django-marcador tutorial sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License. Il tutorial di django-marcador è protetto da copyright di Markus Zapke-Gründemann et al.

Ambiente virtuale

Prima di installare Django, ti vogliamo far installare uno strumento estremamente utile per tenere in ordine l'ambiente in cui programmerai sul tuo computer. Potresti saltare questo passaggio, ma è caldamente consigliato soffermarsi. Se inizi con la migliore configurazione possibile, ti risparmierai un sacco di problemi per il futuro!

Per cui, creiamo ora un ambiente virtuale (chiamato anche un virtualenv). Virtualenv isolerà la tua configurazione di Python/Django in base ai diversi progetti. Questo significa che qualunque modifica farai su un sito non avrà alcun effetto su tutti gli altri che stai sviluppando. Chiaro ora?

Tutto quello che devi fare è trovare una cartella in cui vuoi creare il virtualenv; la tua home directory, ad esempio. Su Windows potrebbe essere C:\Users\Name (dove Name è il nome del tuo login).

Per questo tutorial useremo una nuova directory djangogirls dalla tua home directory:

mkdir djangogirls
cd djangogirls

Ora creeremo un virtualenv dal nome myvenv. Questo è il formato del comando generale:

python3 -m venv myvenv

Windows

Per creare un nuovo virtualenv è necessario aprire la console (ti abbiamo spiegato come fare nei capitoli precedenti, ricordi?) ed esegui C:\Python34\python -m venv myvenv. Il risultato somiglierà a questo:

C:\Users\Name\djangogirls> C:\Python34\python -m venv myvenv

dove C:\Python34\python è la directory in cui precedentemente hai installato Python e myvenv è il nome del tuo virtualenv. Puoi utilizzare qualsiasi altro nome, ma attieniti a utilizzare le minuscole, a non usare spazi, accenti o caratteri speciali. È meglio usare un nome breve dal momento che dovrai digitarlo spesso!

Linux e OS X

Creare un virtualenv su Linux e OS X è semplice, basta digitare: python3 -m venv myvenv. Il risultato sarà simile a questo:

~/djangogirls$ python3 -m venv myvenv

myvenv è il nome del tuo virtualenv. Puoi usare qualsiasi altro nome, ma utilizza solo minuscole e niente spazi. Sarebbe meglio se il nome fosse corto perchè lo dovrai digitare molte volte!

NOTA: Avviare il virtualenv su Ubuntu 14.04 in questa maniera al momento darà il seguente errore:

Error: Command '['/home/eddie/Slask/tmp/venv/bin/python3', '-Im', 'ensurepip', '--upgrade', '--default-pip']' returned non-zero exit status 1

Per aggirare il problema utilizza, invece del precedente, il comando virtualenv.

~/djangogirls$ sudo apt install python-virtualenv
~/djangogirls$ virtualenv --python=python3.4 myvenv

Lavorare con virtualenv

Il comando sopra specificato, creerà una cartella dal nome myvenv (o col nome che hai scelto) che contiene il tuo virtual environment (ovvero un mucchio di files e cartelle).

Windows

Avvia il tuo virtualenv digitando:

C:\Users\Name\djangogirls> myvenv\Scripts\activate

Linux e OS X

Avvia il tuo virtualenv digitando:

~/djangogirls$ source myvenv/bin/activate

Ricordati di sostituire myvenv con il nome virtualenv che hai scelto!

Nota: a volte il comando source potrebbe non essere disponibile. In quel caso prova ad usare questo:

~/djangogirls$ . myvenv/bin/activate

Saprai con certezza che hai avviato virtualenv quando vedrai che il prompt dei comandi nella console si presenta così:

(myvenv) C:\Users\Name\djangogirls>

oppure:

(myvenv) ~/djangogirls$

Fai caso al prefisso (myvenv)!

Quando si lavora all'interno di un ambiente virtuale, python farà automaticamente riferimento alla versione corretta da utilizzare. Per cui puoi digitare python invece python3.

OK, abbiamo tutte le dipendenze importanti pronte. Finalmente possiamo installare Django!

Installare Django

Ora che hai iniziato ad utilizzare il tuo virtualenv, puoi installare Django usando pip. Nella console, esegui pip install django==1.8 (nota che usiamo un doppio simbolo di uguale: ==).

(myvenv) ~$ pip install django==1.8
Downloading/unpacking django==1.8
Installing collected packages: django
Successfully installed django
Cleaning up...

Su Windows

Se ottieni un errore quando chiami pip sulla piattaforma Windows controlla se il pathname del tuo progetto contiene spazi, accenti o caratteri speciali (i.e. C:\Users\User Name\djangogirls). Se è così ti conviene spostarlo in un altro path senza spazi, accenti o caratteri speciali (il suggerimento è: C:\djangogirls). Dopo averlo spostato, prova ad eseguire di nuovo il comando di cui sopra.

su Linux

Se ottieni un errore quando esegui il comando pip su Ubuntu 12.04, prova ad eseguire python -m pip install -U --force-reinstall pip per risolvere il problema.

Questo è tutto! Sei (finalmente) pronto/a a creare un'applicazione Django!

results matching ""

    No results matching ""